PITTURA INTUITIVA: potente strumento per riaccendere la scintilla creativa

Il termine pittura intuitiva non si riferisce a una particolare tecnica pittorica, quanto piuttosto a un atteggiamento diverso nei confronti della pittura e più in generale dell’arte.

Dipingere in modo intuitivo significa non segue un piano, un progetto o un’idea ma tuffarsi in un’avventura creativa affascinante e stimolante quanto misteriosa. In questo modo il risultato estetico cessa di essere lo scopo del dipingere e ciò che davvero conta è il processo creativo. Gioco ed esplorazione prendono il sopravvento su tecnica e rappresentazione e ci si lascia condurre da un gesto pittorico libero e spontaneo.

L’etimologia del verbo intuire (dal latino intueri) indica il ‘guardare dentro’. L’intuizione è la facoltà che ci porta alla comprensione di una verità senza passare dal ragionamento logico e senza avere precedenti esperienze.

Affidandosi e lasciandosi guidare dall’intuito, attraverso la pittura, la creazione scaturisce direttamente dal cuore senza passare per la testa. Dipingere in questo modo ci dà la possibilità di eludere le trappole auto sabotanti del pensiero e bypassare condizionamenti e strutture mentali per lasciare affiorare la nostra parte più autentica e profonda.

Attraverso forme e colori raccontiamo ciò che le parole non sono in grado di esprimere, diamo voce a quelle parti di noi alle quali raramente concediamo di manifestarsi. La pittura intuitiva è un’avventura creativa, un viaggio emozionante dentro se stessi, una profonda esperienza che ci permette di sentire la voce dell’Anima.

Da dove nasce la spinta creativa?

Da sempre gli uomini hanno usato l’arte per comunicare e immortalare eventi e oggetti che ritenevano importanti. Ecco cosa scrive Elizabeth Gilbert nel suo libro “Big Magic”: «Le testimonianze più antiche di forme d’arte umana datano a 40.000 anni fa. Le prime testimonianze di coltivazione della terra, invece, solo a 10.000. Il che significa che nel corso della nostra storia evolutiva abbiamo deciso che fosse di gran lunga più importante fare cose belle e superflue che imparare a nutrirci con regolarità».

L’uomo è certamente un animale creativo e l’impulso a creare è una necessità oserei dire “fisiologica”. É un bisogno strettamente connesso al nostro desiderio di esprimerci. Una brama istintiva che ci spinge a lasciare un segno, una traccia che parla di noi.

La spinta creativa ci fa sognare, inventare, costruire cose mai viste. Ci porta visioni nuove, apre sentieri mai percorsi prima, crea collegamenti… Ci fa superare i nostri limiti, rende possibile l’impossibile. Accende quella luce nuova nei nostri occhi, ci fa sentire vivi

Perché allora a volte è così difficile mantenere accesa la scintilla creativa?

Sono diversi i fattori che inibiscono e bloccano l’energia creativa e spesso è difficile capire in quale momento della nostra vita abbiamo cessato di coltivare la nostra creatività.

Tutti abbiamo un meraviglioso mondo nascosto dentro di noi, un mondo ricco di colori, idee, ispirazione, saggezza, creatività e infinite possibilità. Purtroppo siamo sommersi di impegni e viviamo costantemente distratti, le nostre giornate sono una frenetica corsa agli ostacoli ed è sempre più difficile percepire questo mondo interiore e cogliere le sue ricche risorse. La nostra energia creativa viene spesso ignorata e spenta da ruoli e situazioni vissute, a poco a poco diventiamo sordi al suo richiamo, così smarriamo la strada e dimentichiamo che siamo esseri creativi per natura.

L’energia creativa viene spesso ignorata, dimenticata, ferita, inibita, addormentata… Ma anche se fortemente repressa, questa preziosa energia non muore mai e ci sono dei modi per ricontattarla e riaccendere la sua fiamma, uno di questi è la pittura intuitiva.

Come accedere alla fonte inesauribile di energia creativa

Come diceva Carl Gustav Jung, l’inconscio si esprime per immagini e l’arte è il fantastico ponte di collegamento con la nostra dimensione interiore. Il mezzo per attraversare quel ponte è la pittura intuitiva, lo strumento più potente per ricontattare lo straordinario mondo che è dentro di te.

Attraverso la pittura intuitiva puoi recuperare il dialogo interiore e puoi facilmente risvegliare la tua straordinaria capacità creativa, quella preziosa ’energia grazie alla quale porti alla luce le tue potenzialità innate e puoi trovare soluzioni inaspettate per superare i problemi quotidiani.

La pittura intuitiva è molto più che una tecnica pittorica o una semplice pratica espressiva, è un’esperienza profonda di scoperta di sé, un percorso di consapevolezza, evoluzione e trasformazione.

La pittura intuitiva ci permette di ricontattare le qualità interiori sopite per portarle nella nostra vita quotidiana affinché sia possibile esprimere l’armonia dei mille colori che sono in noi.

Attraverso la pittura intuitiva puoi:

  • accedere all’energia creativa
  • risvegliare la sensibilità al colore
  • riaccendere la scintilla creativa…
  • accudirla amorevolmente…
  • proteggerla…
  • coltivarla…
  • nutrirla…

…e accorgerti che piano piano tutto appare più vivo, più intenso, più colorato!

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco